Logo Assodelfini
Donazioni

Sostieni l'associazione

Clicca qui

Newsletter

Rimani informato

Clicca qui

Notiziario

Ultima edizione

Clicca qui

5 X 1000

Dai il tuo contributo

Clicca qui

Associazione I Delfini ONLUS

Dopo una lunga fase preparatoria, in data 22 Gennaio 2002, si è costituita l’Associazione “I DELFINI” – Associazione Nazionale di Solidarietà ed Assistenza per le persone contagiate da patologie a causa di vaccinazioni o emotrasfusioni – ONLUS – con sede in Roma – Viale dei Promontori 31.

Inaugurazione Sede Associazione I DelfiniCome, purtroppo, non tutti sanno la legge 210/92 e le successive modifiche hanno riconosciuto il diritto all’indennizzo economico per i soggetti che, in seguito a vaccinazioni obbligatorie o emotrasfusioni, abbiano contratto patologie irreversibili (epatiti, AIDS, poliomelite, encefalopatie, intossicazione da mercurio, distrofie, sclerosi, tumori, paralisi, lesioni cerebrali, epilessie, autismo , malattie rare, nascite deformi, allergie di ogni tipo ed intensità).

Disgraziatamente, nel nostro paese il numero dei soggetti interessati è sicuramente tra le 20.000 e le 30.000 unità.
Le difficoltà che noi, come singoli, abbiamo sinora incontrato sono state veramente notevoli: una burocrazia disarmante e disumana, problemi “tecnici” di ogni tipo (giuridici, medici e medico legali), difficoltà economiche (per sostenere le spese in caso di contenzioso) ed un senso di solitudine ed abbandono che spesso ci hanno fatto venire voglia di lasciar perdere.

Come spesso accade però, l’incontro di più volontà, la casualità nel far coincidere gli stessi bisogni in persone che non vogliono proprio mollare ci hanno dato la spinta necessaria per riunirci e dare vita a “I DELFINI”.

I progetti in cantiere sono molteplici: in primo luogo attività d’informazione ed assistenza legale e medico-legale per tutte le persone nelle nostre condizioni, in merito alle problematiche legate all’applicazione di quanto previsto dalla Legge 210/92, ed in particolare all’erogazione dell’indennizzo economico a favore dei soggetti danneggiati da patologie di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati; inoltre vogliamo promuovere ed organizzare le azioni legali per ottenere oltre all’indennizzo economico il giusto riconoscimento del danno e quindi il dovuto risarcimento (così come al noto Processo di Trento).

Cena di beneficenza con Manuela ArcuriIn secondo luogo vogliamo organizzare una campagna informativa e di sensibilizzazione per stimolare l’incremento nelle donazioni di sangue e d’organi che garantiscano tanto la quantità che la qualità ed una parallela attività d’informazione in merito ai rischi da vaccinazione ed alle analisi cliniche, molto costose e non mutuabili, che ne garantiscono la sicurezza; vogliamo inoltre realizzare un sito web dedicato alle suddette problematiche che fornisca informazioni ed assistenza on-line e, infine, l’attività per noi più importante ovvero la creazione di una struttura che svolga funzioni d’intervento, proposta e stimolo nell’ambito della ricerca scientifica finalizzata alla terapia ed alla cura delle patologie derivanti da vaccinazioni e trasfusioni.
La sostanza è che noi vogliamo, per prima cosa, guarire e siamo consapevoli che la condizione indispensabile per avere delle prospettive serie e reali è che nel nostro paese sia garantita la libertà di ricerca scientifica.